Lavoro

Lavoro

E il mondo del lavoro?

Il filosofo si offre al mondo del lavoro come una figura versatile, capace di adattarsi a varie situazioni ed è particolarmente attrezzato per il problem solving, il processo decisionale e creativo e per la gestione di conflitti e delle risorse umane, grazie alle sue capacità di dialogo e comprensione. Per questo viene assunto in ambiti tra loro completamente diversi tra cui ad esempio quello accademico e quello della mediazione culturale.

In generale i filosofi ottengono risultati molto buoni agli esami e non sono a quelli di filosofia, ma anche al GMAT, il test usato dalle alte scuole di Business e Management per selezionare i propri studenti. In particolare, si destreggiano nei campi di analytic writing e verbal reasoning, come mostra questo articolo di Daily Nous.

I laureati in filosofia lavorano, per esempio, nei seguenti campi:

  • Insegnamento e ricerca in campo accademico
  • Insegnamento nelle scuole secondarie
  • Servizi di gestione delle risorse umane, pubbliche relazione, marketing e pubblicità
  • Banche
  • Ufficio stampa e giornalismo
  • Editoria
  • Filantropia
  • Gestione di musei, biblioteche e archivi cartacei e digitali
  • Consulenza e organizzazione di eventi culturali sia per il settore pubblico che privato
  • Mediazione culturale
  • Amministrazione aziendale e pubblica

“Sono il Marketing Manager di una nota realtà medica in Lombardia. Il Bachelor conseguito all’Istituto di Studi Filosofici (ISFI) di Lugano è stato altamente formativo. Ho potuto sviluppare ottime doti analitiche e relazionali successivamente applicate durante il Master e nel mondo del lavoro. Particolarità dell’ISFI è il confronto diretto, a lezione e non solo, con professori noti al panorama internazionale.”

Matteo Casanova, Diplomato bachelor ISFI 2013

 


“Dopo la triennale a Lugano e la magistrale a Ginevra, ho iniziato il dottorato all’Università di Ginevra. Una particolarità dell’ISFI è la seguente: permette di confrontarti con i membri del corpo accademico “da filosofo a filosofo”. Tra questi c’è chi, per esempio, mi ha messo sulla buona strada e ha orientato il proseguimento dei miei studi. Inoltre, con la nuova laurea magistrale, Lugano si può ben dire un centro d’eccellenza della filosofia.”

Joshua Babic, Diplomato Bachelor ISFI 2015

 


“Nel 2009 mi sono laureata in Filosofia e nuovi media, successivamente in Technologies for human communication. A Milano ho cominciato a lavorare come user experience designer appena finiti gli esami, mentre scrivevo la tesi di specialistica, e fin da subito i miei studi hanno dato i loro frutti. Mi avevano insegnato l’interdisciplinarità e la multidisciplinarità, aspetti fondamentali del mio lavoro, che vede la convergenza di più aspetti – ricerche etnografiche, intelligenza artificiale, il design in tutte le sue forme. Mi avevano insegnato la collaborazione con persone di diverse nazioni, con diverse culture e diversi punti di vista. Mi avevano insegnato a mettere la persona al centro per comprendere come si relaziona con ciò che la circonda e rispetto ai suoi bisogni, e quindi a progettare e disegnare esperienze e servizi che rispondessero a quei bisogni. Ma soprattutto, mi avevano insegnato a ragionare sulle cose, ad approfondirle, a non avere una visione superficiale di quel che accade e di ciò che comporta per un utente. Ad una prima occhiata una laurea in filosofia può sembrare meno “utile” di altre per costruirsi un futuro. Non c’è niente di più sbagliato. Certi studi arricchiscono la persona e nascondono infinite possibilità lavorative, specialmente considerata l’evoluzione del mercato lavorativo di oggi.”

Erica Prato, Diplomata ISFI 2009


ISFI