Storia della filosofia medievale – Figure principali: Eriugena, Anselmo, Abelardo, Avicenna, Maimonide, Averroè, Bonaventura, Tommaso, Duns Scoto, Eckhart, Ockham e Cusano

SP 2020-2021 - Ects: 6

Obiettivo: approfondire la conoscenza delle posizioni filosofiche dei principali filosofi tra IX e XV secolo

Descrizione: il corso consterà di lezioni introduttive e sintetiche sulle varie epoche culturali che si snodano nel millennio medievale, mettendone in luce i tratti caratterizzanti l’evoluzione del pensiero filosofico e di lezioni intese a illustrare in modo più dettagliato le dottrine filosofiche di alcuni grandi maestri appartenenti alle diverse epoche, quali segnatamente Giovanni Eriugena, Anselmo d’Aosta, Pietro Abelardo, Avicenna, Maimonide, Averroè, S. Bonaventura da Bagnoregio, S. Tommaso d’Aquino, Giovanni Duns Scoto, Meister Eckhart, Guglielmo di Ockham e Nicola Cusano, di cui saranno letti e commentati anche testi significativi del loro pensiero.

Didattica: lezioni frontali, corredate da letture di testi degli autori oggetto particolare di studio. Allo studente resta il compito di integrare quanto svolto nelle lezioni con lo studio di uno dei manuali indicati.

Modalità di valutazione: colloquio inteso a provare il livello di preparazione dello studente sui temi oggetto di lezioni. Test a risposta multipla o altre modalità scritte sullo studio condotto in autonomia sui manuali.

Bibliografia essenziale:

  • Étienne Gilson, La filosofia nel Medioevo. Dalle origini patristiche alla fine del XIV secolo, BUR, Milano 2011,
  • Alain de Libera, Storia della filosofia medievale, Jaca Book, Milano 1997,
  • Kurt Flasch, Introduzione alla filosofia medievale, Einaudi, Torino 2002.