Filosofia politica

SP 2018-2019 - Ects: 3

Obiettivo del corso: il corso intende introdurre alle questioni fondamentali della filosofia politica, mostrando come la discussione sul migliore ordine politico sia profondamente cambiata con l’evolversi della storia occidentale: nel passaggio dall’età classica a quella medievale, a quella moderna. Nella parte monografica, quindi, si focalizzerà l’attenzione sui temi principali di quel dibattito sulla giustizia distributiva che si è sviluppato, soprattutto nel contesto americano, a partire dagli anni Sessanta del secolo scorso. Grazie ai testi di alcuni dei protagonisti di quella stagione ci si concentrerà sul contrasto tra l’egualitarismo liberal e la teoria libertarian.

Modalità di valutazione: esame orale

Contenuto del corso:

Le lezioni muovono da uno sguardo d’insieme sui problemi della vita associata (partendo dai temi più classici dell’età greca e romana), richiamando l’attenzione sull’intrico di opposte esigenze – non sempre facilmente conciliabili – che hanno dominato la discussione pubblica.

Nella parte monografica si evidenzierà l’opposizione – al cuore della filosofia politica contemporanea – tra egualitarismo liberal e liberalismo classico, cercando di mostrare come questa discussione riproponga la tensione tra eguaglianza e libertà, tra una teoria che punta alla redistribuzione e una visione della giustizia che, al contrario, si propone di tutelare la proprietà e far rispettare i contratti.

Bibliografia essenziale:

  • Minogue, Breve introduzione alla politica, Torino, IBL Libri, 2014 (2000),
  • Rawls, Una teoria della giustizia, Milano, Feltrinelli, 2009 (1971),
  • N. Rothbard, L’etica della libertà, Macerata, Liberilibri, 1996 (1982).
ISFI