Economia e religioni

SA 2019-2020 - Ects: 3

Obiettivo: fornire una breve panoramica su come le religioni hanno affrontato i problemi posti dall’agire economico dell’uomo.
Descrizione: il corso si propone di fornire un’interpretazione delle relazioni esistenti fra la sensibilità religiosa e la filosofia economica. Si prenderanno le mosse dalla prima grande analisi abbozzata da Max Weber, per poi concentrarsi sul complesso rapporto fra cristianesimo ed economia di mercato, fornendo pure alcuni spunti sulla visione economica tipica del mondo islamico.
Didattica: lezioni frontali.
Modalità di valutazione: colloquio con il docente.
Bibliografia essenziale:

  • Max Weber, L’etica protestante e lo spirito del capitalismo (1905), Milano, 1994,
  • Gérard Delille, L‘economia di Dio. Famiglia e mercato tra cristianesimo, ebraismo, Islam, Salerno, 2013.

Il corso può essere inserito nel piano del percorso di bachelor a sostituzione di corsi mutuati dalla Facoltà di Scienze della comunicazione della USI. È necessario farne richiesta alla Segreteria ISFI durante il perido di iscrizione ai corsi (consultare il calendario accademico).

ISFI