Storia della filosofia moderna. Da Cartesio a Hegel e Rosmini

SA 2018-2019 - Ects: 6.0

Obiettivo del corso: si percorrono i principali filosofi dell’età moderna da Cartesio a Hegel e Rosmini, focalizzando sulle loro idee intorno al soggetto, all’assoluto e alla libertà.

Modalità di valutazione: esame orale di 20 minuti; le modalità dettagliate dell’esame saranno comunicate nella prima lezione.

Contenuto del corso:

Il pensiero moderno viene presentato come problema del soggetto in rapporto all’assoluto, tematizzando in modo particolare l’evoluzione delle categorie della metafisica (soprattutto la sostanza, la causalità) attraverso i vari paradigmi da Cartesio fino a Hegel e Rosmini. In tal modo la modernità filosofica è caratterizzata da una serie di confronti profondi con l’intera gamma dei problemi metafisici, da posizione critiche e affermative di metafisica, che possono essere letti tutti in una prospettiva di filosofia cristiana. Metodologicamente, si presentano gli autori centrali per l’evoluzione del pensiero moderno tramite l’analisi di una o due delle loro opere principali. Una scelta di tesi e una dispensa completa saranno messe a disposizione.

 

Bibliografia essenziale:

* C. Esposito / P.e Porro, Filosofia moderna, Laterza, Roma-Bari 2011.

* L. Messinese, Il problema di Dio nella filosofia moderna, Lateran University Press, Città del Vaticano 2017.

* S. Vanni Rovighi, Storia della filosofia moderna, con la collaborazione di A. Bausola, 2 voll., La Scuola, Brescia 1976-1980.