Filosofia politica: l’uomo e lo Stato

Semestre Primaverile - Ects: 3.0

Obiettivo del corso: il corso introduce non solo nei centrali testi classici, moderni e contemporanei del pensiero politico, ma anche nella comprensione sistematica dello stato liberale secolare moderno: libertà e diritti, democrazia, sovranità, giustizia sociale.

Modalità di valutazione: esame orale di 20 minuti; le modalità dettagliate dell’esame saranno comunicate nella prima lezione.

Contenuto del corso: Si inizierà definendo il concetto e descrivendo le origini dello «stato liberale secolare moderno». In seguito si affronteranno gli autori principali del pensiero politico dall’antichità fino all’epoca contemporanea. La parte sistematica affronterà i problemi dei diritti e della giustizia, della democrazia e della sovranità, del «ritorno della religione» e dell’etica della pace. Verrà dedicata particolare attenzione al dibattito intorno al rapporto tra stato di diritto e democrazia, da un lato, e alla sovranità nella teologia politica e nel pensiero biopolitico, dall’altro.

Bibliografia essenziale:

  • J. Habermas, L’inclusione dell’altro. Studi di teoria politica, a c. di Leonardo Ceppa, Feltrinelli, Milano 20132,
  • S. Maffettone, Filosofia politica. Una piccola introduzione, LUISS University Press, Roma 2014,
  • S. Petrucciani, Modelli di filosofia politica, Einaudi, Torino 2003,
  • S. Veca, Giustizia e liberalismo politico, Milano 1996.